La neve e la sua magia

 In Blog

Neve ti stavamo aspettando e come promesso da Burian sei arrivata!!

Come le persone che vivono al mare che non possono fare a meno di passare a salutarlo ogni giorno, noi, gente di montagna, ogni anno ti aspettiamo con ansia per vederti arrivare silenziosa e stendere con grazia un velo di bellezza su tutto ciò che ci circonda.

È magico sentirti arrivare… e non si ha bisogno nemmeno di guardare fuori per saperlo… te ne accorgi dal silenzio ovattato che avvolge tutto e in un attimo con la mente ritorni a quando eri bambina e sbirciavi fremente attraverso le fessure delle tapparelle. Ricordo perfettamente l’incanto di quei momenti: lo stupore, le corse spensierate, il freddo, i piedi ghiacciati, il naso rosso, le buste per scivolare a mo di slittino… facevamo a gara a chi faceva il pupazzo di neve più bello…

Tornavamo dentro che era ormai l’imbrunire… bagnati ma felici!

Entravano in casa un po’ intimoriti per quello che ci avrebbe detto la mamma ma dopo un suo primo sguardo di rimprovero ci accoglieva esortandoci a riscaldarci e cambiarci per evitare di prendere un malanno.

Dalla cucina nel frattempo arrivava un profumo di cioccolata calda  e biscotti di frolla…

 

Anche ora sto impastando la frolla aspettando che i miei bambini rientrino da una faticosa battaglia a palle di neve…

Vi lascio la ricetta della mia pasta frolla se vi dovesse venire voglia di impastare ❤️

Ingredienti
500 gr di farina 00
300 gr di burro di panna
200 gr di zucchero a velo
4 tuorli
1 stecca di vaniglia
un pizzico di sale.

Passaggi:
mettete nella ciotola della planetaria, con il gancio a foglia, la farina setacciata e il burro a pezzetti, freddo e di frigorifero. Amalgamate gli ingredienti fino quando l’impasto sarà sabbiato – vel. 1.
Aggiungete i tuorli d’uovo precedentemente sbattuti con una forchetta, lo zucchero a velo, la vaniglia e il pizzico di sale – vel. 2

Quando l’impasto si stacca dalla ciotola e si attacca al gancio, toglietelo, formate un panetto rettangolare – non una palla in modo che si raffreddi l’interno – copritelo con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per mezz’ora.

Trascorso il tempo necessario tirate fuori il panetto di frolla dal frigo e stendetelo con il matterello su una spianatoia infarinata. Tagliare i biscotti con le formine che preferite, disponeteli sulla teglia con un foglio di carta forno e cuocete per 10/12 min. a 180 gradi in forno statico.

Recommended Posts

Lascia un commento