LA TRADIZIONE DEL FUOCO E DEI FALO’ IN IRPINIA

 In Blog

LA TRADIZIONE DEL FUOCO E DEI FALO’ IN IRPINIA

La tradizione del fuoco e dei falò abbraccia ogni angolo d’Irpinia e si susseguono per tutto l’inverno.

Il 19/20/21 gennaio si preannunciano giorni particolarmente ricchi per gli amanti del folklore e delle tradizioni e il cielo d’Irpinia si tingerà dei colori del fuoco con gli storici festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali domestici, del lavoro contadino, delle malattie della pelle e del fuoco.

In quei giorni tutta l’Irpinia vengono celebrati riti religiosi e feste folkloristiche dove il vero protagonista è il fuoco dei falò che vengono accesi al centro del paese come segno di purificazione e per esorcizzare il male e le tenebre ma,  sono anche elemento primario intorno al quale l’intera comunità ritrova la sua unità e forniscono l’occasione per dare il là a danze, musiche e banchetti, dove i prodotti della gastronomia locale e i grandi vini irpini invadono la scena.

La più celebre festa in onore di Sant’Antuono si celebra a Nusco con l’obbiettivo di coniugare storia, artigianato, enogastronomia e musica ma soprattutto poter ripercorrere ogni anno un viaggio nella tradizione alla riscoperta delle risorse tipiche irpine.

La storia legata ai falò è assai antica: c’è chi la associa alla sfida vinta dal Santo contro il demonio per salvare alcune anime dagli inferi e chi la vuole iniziata a causa dei fuochi accesi per debellare la peste del 1656. I falò venivano infatti visti come rimedio per allontanare l’infezione ma anche per richiamare la protezione di Sant’Antuono che era raffigurato con un porcellino simbolo di salute e benessere.

Fatto sta che la tradizione dei Falò a Nusco è diventata nel tempo un “rito magico” che si rinnova ogni anno e rappresenta anche nell’intera provincia una sorta di anteprima del Carnevale Irpino infatti questa feste viene chiamata “Sant’Antuono, maschere e suoni” proprio perché porta tra i falò anche tutto il colore e la musica di ballerini in maschera che esorcizzano povertà e penuria diffondendo tra la gente allegria e buonumore.

Per farti vivere l’atmosfera delle nostre tradizioni abbiamo previsto per te un’offerta del 10% nei giorni 19/20/21 gennaio prenotando direttamente dal nostro sito.

Ti aspettiamo!!

 link pagina fb

Recommended Posts
Comments
  • gianfranco fiore
    Rispondi

    Interessante!!!

Lascia un commento